Vaccinazioni anticovid, la precedenza per gli insegnanti sembra sfumare

Immagine articolo: Vaccinazioni anticovid, la precedenza per gli insegnanti sembra sfumare

Mentre le vaccinazioni anticovid, per varie ragioni, sembrano procedere con lentezza, pare sfumare sempre più la precedenza che, in un primo tempo, era stata prevista per gli insegnanti, quale categoria particolarmente esposta dati gli immancabili contatti con gli alunni, principali veicoli di contagio.

E’ notorio infatti che, specialmente i giovani, sono portati ad uscire di casa, ad incontrarsi tra loro, trascurando le più elementari norme di prudenza raccomandate dalle autorità, senza incorrere tra l’altro, tranne rari casi, nelle sanzioni previste, dati gli sporadici controlli da parte degli organi preposti a questo servizio.

Analoga situazione si sta registrando anche per il personale addetto ai pubblici trasporti, anch’esso molto esposto ai contagi. Intanto si invoca a gran voce, e giustamente , la riapertura totale delle scuole, il ritorno immediato alla didattica in presenza quale sacrosanto diritto allo studio e si intensificano le proteste delle famiglie e le occupazioni delle scuole da parte degli studenti.

Meraviglia non poco la posizione dei sindacati di categoria che, a quanto risulterebbe, non hanno preteso e richiesto, con la dovuta energia, la preventiva vaccinazione del personale scolastico e di quello addetto ai pubblici trasporti quale condizione indispensabile per prestare servizio in condizione di sicurezza come è avvenuto per il personale sanitario che, giustamente, ha avuto la precedenza assoluta.

Dopo questi primi interventi che hanno messo al sicuro il personale sanitario, per procedere  con altrettanta tempestività nella campagna di vaccinazione affiorano vari ostacoli, che da quanto risulta, sarebbero dovuti alla mancanza di dosi di vaccino,  alla intensificazione del numero di furbetti che, in pieno stile nostrano, sarebbero riusciti a sorpassare qualsiasi precedenza, ed in altre difficoltà di vario genere che si auspica vengano superate al più presto possibile come la curva sempre crescente di contagi e di decessi impone.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net